Anticortpi anti-Citomegalovirus (IgG e IgM)

Anticortpi anti-Citomnegalovirus (IgG e IgM)

Indicazioni cliniche

Il citomegalovirus è un virus molto comune responsabile di infezioni spesso asintomatiche o lievemente sintomatiche a risoluzione spontanea e prive di conseguenze a lungo termine. Il virus, però, può essere molto pericoloso se contratto in gravidanza perché in questo caso può essere trasmesso al feto con conseguenze anche gravi: possono riguardare il sistema nervoso centrale oppure possono provocare ritardo mentale, sordità congenita, corioretinite, problemi al fegato, alla milza, ai polmoni oppure convulsioni.
Considerata la pericolosità di un’infezione da Citomegalovirus in gravidanza, il dosaggio degli anticorpi specifici (le immunoglobuline) risulta particolarmente importante durante il periodo gestazionale.
La positività alle IgG contro il Citomegalovirus indica che il virus in questione non rappresenta più una seria minaccia in quanto è stata acquisita l’immunità a causa di una precedente esposizione che rappresenta una protezione indiretta per il feto.
Le IgM sono invece le immunoglobuline che si formano quando c’è un’infezione acuta in corso, quindi segnalano che la malattia è in atto.

Dettagli prelievo

Tempi di consegna:

1 giorno

Tipo di campione:

Prelievo di sangue venoso

Preparazione:

non ririchiede nessuna preparazione particolare

Un regalo per la tua salute

Compila il form con i tuoi dati e ricevi subito in regalo un check-up gratuito a scelta tra checkup cadiovascolare, checkup diabetico o checkup epatico.


Hai qualche domanda?