Breath Test Intolleranza al lattosio

Breath test al lattosio

L’intolleranza al lattosio è una condizione molto comune che riguarda l’incapacità dell’organismo di digerire il lattosio a causa di una carenza dell’enzima lattasi.

Breath test lattosio ramacca

Alcuni dei sintomi più frequenti di un’intolleranza al lattosio sono gonfiore e tensione intestinale, diarrea, senso di eccessiva pienezza, stitichezza, mal di testa e spossatezza.

Per diagnosticare questa condizione è necessario sottoporsi al breath test, comunemente chiamato test del respiro. Si tratta di un esame diagnostico importante che viene eseguito in presenza di intolleranze alimentari e sindromi da malassorbimento.

Come detto, i disturbi scatenati dall’intolleranza al lattosio dipendono dalla mancata digestione o assorbimento di particolari nutrimenti, come lo zucchero presente nel latte e nei suoi derivati.

In cosa consiste il breath test?

Il test consente di individuare alterazioni del sistema gastroenterico come contaminazioni batteriche, malassorbimento intestinale e alterazione del transito intestinale che possono manifestarsi con disturbi quali diarrea, distensione, crampi addominali, flatulenza e meteorismo.

L’esecuzione del test del respiro è semplice e non invasiva e consiste nella raccolta di campioni di aria espirata prima e dopo l’ingestione di lattosio sciolto in acqua a intervalli regolari.

Una volta che il lattosio non assorbito raggiunge il colon, la flora microbica locale lo fermenta con produzione di gas (idrogeno, metano e anidride carbonica), dando origine ai tipici fenomeni dell’intolleranza al lattosio. La rilevazione della quantità di idrogeno nell’aria espirata dal paziente permette di diagnosticare l’intolleranza al lattosio.

Hai qualche domanda?